Le banche piccole e medie USA devono ancora ai contribuenti americani 2,7 miliardi di dollari, fondi ricevuti tramite il Tarp, il Troubled Asset Relief Programm, il piano salva-banche da 700 miliardi di dollari. Lo riporta il Wall Street Journal, sottolineando che a cinque anni dalla crisi quello che doveva essere un appoggio a breve a diventato un aiuto a lungo termine.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.