Il prodotto interno lordo (Pil) degli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2013 è cresciuto dell'1,7% su base annua, più delle attese degli analisti. Lo ha comunicato poco fa il ministero del commercio, correggendo peraltro al ribasso (+1,1% invece che +1,8%) la crescita del primo trimestre.

Commentando a caldo il dato del periodo aprile-giugno gli esperti parlano di un'accelerazione "inaspettata" e sottolineano come questo dato rafforzi la convinzione che la Federal Reserve cominci davvero entro l'anno a ritirare le sue misure straordinarie di sostegno all'economia. Proprio dalla Fed è oggi attesa la decisione sui tassi, che sarà seguita dalla conferenza stampa del presidente Ben Bernanke.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.