Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I prezzi al consumo negli Stati Uniti in marzo sono saliti dello 0,2% dopo il +0,1% del mese precedente. Il dato è oltre le attese degli analisti.

Il lieve aumento dell'inflazione negli Stati Uniti, +0,2% a marzo rispetto al mese precedente e +1,5% rispetto al 2013, potrebbe allentare i timori della Fed sull'inflazione troppo bassa. La Fed - nella riunione di marzo - si è detta preoccupata per la persistente bassa inflazione. A spingere i prezzi sono gli alimentari e gli affitti, in forte aumento.

SDA-ATS