Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Sono giunti in Arizona i primi 30 soldati della Guardia Nazionale destinati ad essere schierati al confine col Messico per bloccare i trafficanti e gli immigrati illegali.
Sono oltre 500 i membri della Guardia Nazionale attesi in Arizona. Dopo tre settimane di addestramento i militari saranno dislocati di vedetta nelle zone preferite dai trafficanti per attraversare illegalmente il confine.
I membri della Guardia Nazionale saranno armati ("per autodifesa") ma non avranno il potere di fare arresti. Avvistati i trafficanti e gli immigrati clandestini i soldati della Guardia Nazionale dovranno avvisare la polizia o le guardie di confine che potranno procedere agli arresti.
Alcuni membri della Guardia Nazionale saranno inoltre dislocati alle centrali di controllo, con monitor e dispositivi elettronici, che vigilano sulla sicurezza dei confini tra Stati Uniti e Messico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS