Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuova sconfitta legale, benché temporanea, per l'amministrazione del presidente statunitense Donald Trump nel suo giro di vite contro gli immigrati irregolari.

Un giudice federale di Chicago ha deciso che il Dipartimento di giustizia non può imporre i requisiti per la concessione dei fondi nazionali alle cosiddette "città santuario", ossia quelle che offrono protezione agli irregolari.

L'attorney general Jeff Sessions aveva deciso di sospendere l'erogazione dei fondi alle città che non collaborano con gli agenti anti-immigrazione segnalando immigrati irregolari.

Secondo il giudice, Sessions ha oltrepassato la sua autorità. La decisione - che ha valore nazionale - congela il provvedimento finché non sarà definita la causa. Anche altre città santuario, come San Francisco e Seattle, hanno intentato ricorsi analoghi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS