Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una foto pubblicitaria di Hitler che conversa con il leader musulmano antisemita, Haj Amin al Hussein durante la seconda guerra mondiale, sta provocando una feroce polemica a Washington Dc. L'immagine, comparsa sui dorsi di circa 20 autobus, fa parte di una campagna pubblicitaria a cura del American Freedom Defense Initiative, un gruppo filo-israeliano che con questa pubblicità chiede al governo americano di bloccare ogni aiuto economico a qualsiasi paese musulmano.

Secondo i suoi committenti, questa campagna non ha alcun intento islamofobo ma ha solo lo scopo di replicare a quella del mese scorso, ad opera dell'associazione American Muslim for Palestine, accusata di spargere odio contro Israele. Molti utenti, non solo islamici, si sono comunque fortemente lamentati. Tuttavia, malgrado le proteste, l'azienda dei trasporti pubblici della città non ha avuto nulla da eccepire, ricordando che questa foto, seppure di gusto discutibile, va difesa sulla base del primo emendamento, quello che tutela la libertà di parola.

SDA-ATS