Tutte le notizie in breve

Un dirigente di hedge fund, che ha perso milioni di dollari a causa dello schema Ponzi di Bernie Madoff, si è suicidato gettandosi dal 24esimo piano dell'hotel Sofitel, a New York.

Charles Murphy, 56 anni, è la quarta persona collegata a Madoff che si toglie la vita, incluso uno dei figli dell'ex finanziere, Mark, che si è impiccato nel 2010 nel suo appartamento di Manhattan.

Il fondo di Murphy, Fairfield Greenwich, aveva investito oltre sette miliardi di dollari con Madoff: dopo che la truffa è esplosa, gli investitori hanno depositato una class-action e la società ha accettato di pagare 125 milioni. Dopo il crac, Murphy è andato a lavorare per la società di gestione di investimenti Paulson & Co.

Il finanziere aveva comprato nel 2007 una townhouse da oltre 30 milioni di dollari nell'Upper East Side, che è in vendita da anni per tentare di tamponare le perdite. Secondo il New York Post la seconda moglie di Murphy, Annabella, ha fatto un incidente con la sua auto la scorsa estate ma a causa dei problemi economici non è ancora riuscita a ripararla.

Oltre a lui e Mark Madoff altri due investitori si sono tolti la vita a causa della vergogna per il fallimento dovuto alla truffa di Madoff. William Foxton, 65enne ex maggiore dell'esercito, che si è suicidato nel 2009, e Rene Thierry Magon de la Villehuchet, aristocratico francese, la cui Aia Group ha perso 1,5 miliardi di dollari, trovato morto poco dopo che lo scandalo scoppiò, nel 2008.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve