Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Messaggiare in modo compulsivo è pericoloso per le menti dei teenager come giocare d'azzardo: fa andare male a scuola, rende difficili le interazioni con i compagni, fa perdere sonno e dire bugie.

A sostenerlo è un nuovo studio, pubblicato su "Psychology of Popular Media Culture".

La ricerca ha seguito le abitudini con gli 'sms' di 400 giovani delle scuole medie e superiori, scoprendo che i 'messaggiatori compulsivi' - ossia quelli che spediscono 100 e più sms al dì - sono in maggioranza ragazze: il 14% delle giovani interpellate, contro il 3% dei ragazzi.

Realizzato da Kelly M. Lister-Landman, professore di psicologia al Delaware County Community College di Media, Pensylvania, lo studio ha osservato che il 14% della ragazze 'messaggiatrici' compulsive aveva i voti più bassi a scuola, contro il 4% delle ragazze che non usavano spesso gli sms.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS