Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a sei il bilancio dei morti nella sparatoria avvenuta mercoledì alla periferia di Pittsburgh, in Pennsylvania.

Una delle vittime era incinta di 8 mesi e l'ufficio del medico legale ha stabilito ufficialmente che anche il bimbo non ancora nato è considerato una vittima dell'agguato.

La polizia intanto sta continuando a dare la caccia ai due killer, che per compiere la strage hanno usato una pistola e un fucile d'assalto AK-47. Le autorità non hanno ancora identificato i sospetti assassini, ma hanno alcuni nomi su cui sta lavorando.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS