Tutte le notizie in breve

Richard Jones e il suo sosia (fonte: Kansas City Star)

Keystone/ANSA/Kansas City Police Department

(sda-ats)

Un detenuto accusato di una rapina che sosteneva di non aver mai commesso è stato scarcerato dopo 17 anni di detenzione grazie alla scoperta di un sosia che viveva vicino a lui.

"Non credo nella fortuna, credo di essere stato benedetto", ha commentato Richard Jones con il Kansas City Star.

Era stato condannato solo sulla base di testimoni, che tuttavia non hanno saputo distinguere il colpevole quando hanno visto anche il suo sosia. Nel processo di revisione il giudice ha quindi stabilito che non ci sono prove contro di lui e lo ha liberato.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve