Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Smacco per il presidente Usa Barack Obama: la richiesta di un mandato per accelerare la conclusione dell'accordo commerciale con i Paesi dell'area del Pacifico, una delle priorità assolute del suo secondo mandato, è stata bocciata dalla Camera dei rappresentanti.

Due erano i voti previsti alla Camera, collegati tra loro: uno sulla legge che dava aiuti ai lavoratori americani penalizzati dagli accordi commerciali, l'altro sulla cosiddetta 'fast track', per dare ad Obama i poteri necessari a concludere rapidamente i negoziati sulla Trans-Pacific Partnership (TPP). Avendo la Camera bocciato il primo testo, di fatto ha reso simbolica la seconda votazione.

Dopo il voto della Camera, il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha detto che Barack Obama, continuerà a lavorare per spingere la sua agenda commerciale e l'approvazione del fast track, che concede al presidente i poteri necessari a concludere rapidamente i negoziati sul TPP.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS