Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La maggioranza degli americani ritiene che Hillary Clinton, se fosse eletta presidente degli Stati Uniti, gestirebbe bene le questioni più importanti, sia sul fronte nazionale che internazionale, dalla politica estera all'economia, meglio di Barack Obama.

Secondo i dati di un sondaggio condotto da Cnn/Orc, il 61 per cento degli americani crede che Hillary Clinton gestirebbe bene la politica estera e il 61 per cento che farebbe altrettanto con la lotta al terrorismo.

E questo non sorprende molto, considerato che l'ex first lady è stata segretario di Stato per quattro anni. Ciò che invece appare più significativo, scrive Cnn, è che il 63 per cento degli interpellati hanno affermato di ritenere che Hillary farebbe un buon lavoro anche sull'economia, e il 57 per cento anche sulla sanità.

Un recente sondaggio, sempre della Cnn, mostra che per quanto riguarda l'economia, il presidente ha invece l'approvazione del 38 per cento degli interpellati, del 40 sulla politica estera. Hillary - in genere schierata su posizioni più prudenti di Obama - ha un margine maggiore di consenso anche su argomenti come immigrazione, ambiente, controllo delle armi.

SDA-ATS