Navigation

Usa: spari contro Pentagono, nessun ferito, danni a finestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2010 - 21:36
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Una persona armata con un fucile a ripetizione ha sparato sette colpi contro il Pentagono questa mattina danneggiando due finestre del grande edificio. Nessuno è rimasto ferito.
L'incidente è avvenuto alle 4.55 facendo scattare la chiusura degli ingressi del lato sud del Pentagono mentre squadre di polizia indagavano sull'accaduto.
Un testimone ha raccontato di avere sentito i colpi in rapida successione poco prima delle cinque del mattino nel parcheggio sud del Pentagono.
Gli agenti non hanno trovato traccia dello sparatore ma due finestre dell'edificio sono state danneggiate (ma non perforate) dai proiettili.
Secondo un portavoce del Pentagono i colpi sono stati sparati con un fucile a fuoco rapido ma tutto lascia pensare che "si tratti di un caso isolato".
Le entrate al lato sud del Pentagono sono state riaperte dopo circa trenta minuti.
Nel marzo scorso un uomo armato aveva aperto il fuoco presso una entrata dell'edificio ferendo due guardie del Pentagono prima di essere ucciso dalle sentinelle.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?