Navigation

Usa: sposino suicida meno di un giorno dopo le nozze

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2011 - 19:12
(Keystone-ATS)

Dal banchetto di nozze al fondo del fiume. Era passata soltanto una notte da quando Fernando Brazier, 28 anni, aveva sposato la fidanzata storica Trudian Hay, 26 anni, all'Hotel Radisson, nel Bronx. Nessuno si sarebbe mai immaginato che meno di ventiquattr'ore dopo l'uomo si sarebbe tolto la vita.

Brazier ha lasciato un biglietto di addio alla neo-moglie presso la reception dell'albergo dove poco prima avevano festeggiato le nozze, quindi si buttato nel fiume. Così Trudian in poche ore è passata da novella sposina a vedova.

Alcuni testimoni hanno dichiarato di aver visto l'uomo uscire dal Radisson verso le 9 di domenica mattina. Il corpo di Braizer è stato ritrovato dagli agenti della polizia sul fondo dell'Harlem River, vicino al Roberto Clemente State Park. "Ha scritto che non ce la faceva più, e di prendersi cura dei bambini", ha spiegato ai media americani Shawne Weeks, sorella dello sposo-suicida. "Nella busta insieme al biglietto c'era anche il suo anello", ha aggiunto la Weeks. I due ragazzi erano fidanzati da quando erano poco più che adolescenti e avevano già due figlie di 5 e 2 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?