Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Usa: tempesta di neve, bilancio delle vittime sale a 31

Il bilancio dei morti della tempesta di neve che ha travolto la costa orientale degli Stati Uniti è salito a 31.

Intanto si cerca di tornare alla normalità a New York, mentre Washington resta ancora "chiusa" per le difficoltà create dalla nevicata record del fine settimana.

Il Congresso, uffici governativi, scuole e diversi enti della capitale non hanno ancora ripreso a funzionare oggi. Il servizio di trasporto pubblico ha ripreso solo parzialmente. Ferma anche la raccolta della spazzatura e il sindaco Muriel Bowser in una conferenza stampa ha detto che non ci sarà raccolta né oggi, né domani.

Ancora disagi, inoltre, per chi deve volare. Entrambi gli aeroporti della città hanno annunciato che la ripresa del traffico aereo è ancora limitata. Scuole e uffici governativi restano chiusi anche in Maryland e in Virginia.

New York, invece, è tornata quasi rapidamente alla normalità già da domenica. Tuttavia mentre le strade di Manhattan sono state pulite, in Queens e Bronx è scoppiata la polemica dei residenti per la mancanza di spazzaneve. "Oggi si è visto solo uno spazzaneve - ha detto un residente del Queens - capisco che le strade principali hanno la precedenza, ma tutti devono tornare a lavoro, non va bene".

Lo stesso sindaco Bill de Blasio ha detto che bisogna fare di più per ripulire alcune aree. "Non si può capire cosa stanno provando queste persone - ha detto durante la visita nelle aree con più disagi - bisogna vedere con i propri occhi cosa va e cosa non va".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.