Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Terza esecuzione in 24 ore negli Stati Uniti: dopo la Georgia e il Missouri, ora la Florida. Dopo la moratoria di fatto di quasi due mesi seguita al fiasco del boia in Oklahoma in aprile, il sistema della pena capitale negli Usa è tornato ai ritmi di sempre. John Henry, 63 anni, aveva ucciso la moglie e il figlio di 5 anni nel 1985. È stato dichiarato morto alle 7:43 ora locale dopo che gli ultimi appelli, uno dei quali basato sul suo quoziente intellettuale ai limiti del minorato, erano finiti in fumo.

Anche la Corte suprema, che qualche settimana fa aveva dichiarato quel limite di "quota 70" flessibile e da non interpretare alla lettera, ha deciso contro Henry che a un vecchio test era risultato con un QI di 78.

Prima di morire il condannato ha rifiutato l'ultimo pasto. È stato messo a morte con un cocktail di tre farmaci la cui provenienza è rimasta segreta.

SDA-ATS