Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torna in libertà con due anni di anticipo, lunedì prossimo, Conrad Murray, il medico di Michael Jackson condannato nel 2011 a quattro anni di prigione per omicidio colposo con l'accusa di aver somministrato al re del pop la dose fatale del forte anestetico Propofol. Il rilascio anticipato gli è stato concesso per buona condotta. Murray, 60 anni, si è sempre dichiarato innocente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS