Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuova tragedia delle armi negli Usa: il padrone di un noto punto vendita di armi e suo figlio sono stati uccisi a colpi di pistola nel corso di un alterco con dei clienti. È successo nel Mississippi, vicino al centro di Picayune.

A far scattare la scintilla, sarebbe stato il ritardo nella riparazione delle armi lasciate alla bottega da un 52enne e da suo figlio 29enne. E la richiesta di pagamento di 25 dollari per il servizio, nonostante il ritardo.

Il litigio è scoppiato quando i due recatisi al negozio di Jason McLemore, 44 anni, non hanno potuto ritirare le armi aggiustate: in una sequenza di eventi non ancora chiarita dagli investigatori, McLemore e suo figlio Jacob Edward di soli 17 anni, sono morti a causa delle ferite dei colpi sparati dal 52enne e dal 29enne.

A loro volta, nel conflitto a fuoco, questi ultimi sono stati feriti gravemente, e sono ora ricoverati in prognosi riservata in ospedale. Il caso è ancora sotto indagine e non sono state appurate le responsabilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS