Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Usa: Trump prepara il dopo-voto, almeno 6 uscite da governo

Il presidente americano Donald Trump.

KEYSTONE/AP/JEFF ROBERSON

(sda-ats)

L'amministrazione Trump si prepara a un esodo: nelle settimane successive alle elezioni di metà mandato sono attese almeno sei uscite dal governo.

Il primo della lista è il ministro della Giustizia Jeff Sessions, che Donald Trump vorrebbe già cacciare da tempo. Gli altri papabili per l'uscita, secondo quanto riportato dai media americani, sono: il ministro della Difesa James Mattis, il segretario all'Interno Ryan Zinke, il segretario al Commercio Wilbur Ross e il segretario alla Sicurezza interna Kirstjen Nielsen, alleata del capo dello staff della Casa Bianca John Kelly. Già annunciato l'addio dell'ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley.

"Il presidente sta valutando qualcuno che può avere performance migliori - affermano fonti vicine all'amministrazione -. Tutte le decisioni sono prese pensando al 2020: Trump vuole la squadra più forte possibile guardando avanti".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.