Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

UBS versa 13,5 milioni di franchi per risolvere un'altra vertenza negli Stati Uniti.

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

HSBC Holdings e UBS Group verseranno 14 milioni di dollari (13,5 milioni di franchi) ciascuno in cambio del ritiro di una denuncia privata negli Stati Uniti. I due istituti sono accusati di manipolazione di un tasso di riferimento sul mercato dei derivati di credito.

L'accordo firmato dalle due banche è stato reso pubblico oggi e deve ancora essere approvato dalla giustizia. Con questa intesa il totale che dieci banche hanno accettato di versare in merito alla vertenza ammonta a 408,5 milioni di dollari. HSBC e UBS respingono le accuse di aver commesso un qualsiasi tipo di malversazione.

Vari fondi di pensione e comuni hanno perseguito in totale quattordici banche. Queste sono accusate di essersi accordate per manipolare il tasso di riferimento ISDAfix tra il 2009 e il 2012.

SDA-ATS