Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo di 46 anni è stato arrestato in Nord Carolina con l'accusa di aver ucciso tre studenti musulmani nel campus dell'Università a Chapel Hill. Lo riferiscono i media Usa. I tre uccisi, un ragazzo di 23 anni, la moglie di 21 e la sorella di 19, sono stati trovati privi di vita ieri pomeriggio.

Il dipartimento di polizia di Chapel Hill ha fatto sapere oggi che dalle prime indicazioni la tragedia sembrerebbe essere nata da una discussione sul parcheggio, ma il fatto che tutte e tre le vittime fossero musulmane ha sollevato sospetti, e generato quindi allarme, sulla possibilità che si tratti di un crimine in qualche modo a sfondo religioso.

Il dibattito si è infuocato soprattutto online: su Twitter è stato creato l'hashtag #MuslinLivesMatter, a dimostrazione che il tema è particolarmente sentito. Non sono mancate le critiche anche verso la copertura mediatica, con chi denuncia che la vicenda sia stata trattata con superficialità e senza la dovuta attenzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS