Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Un uomo armato ha sparato alcuni colpi nel campus dell'Università del Texas, senza colpire nessuno, rifugiandosi poi al sesto piano della biblioteca dell'ateneo dove si è suicidato. Il capo della polizia di Austin, Art Acevedo, ha detto che l'uomo era armato con un AK-47 ed era vestito di nero.
L'incidente è avvenuto poco dopo le otto del mattino. Diversi testimoni hanno visto l'uomo, che indossava una maschera da sci, sparare con la sua arma da fuoco mentre si dirigeva verso la biblioteca. "C'erano diversi studenti nelle sue vicinanze ma non sembrava che prendesse di mira le persone", ha raccontato un testimone.
Mentre l'uomo mascherato si dirigeva verso il sesto piano della Biblioteca Perry-Castaneda, la più importante dell'università, ha continuato a sparare. Nel giro di dieci minuti le autorità dell'ateneo hanno fatto scattare il sistema d'allarme, con sirene e messaggi email, intimando agli studenti di restare nelle aule e nei dormitori senza uscire allo scoperto.
Veicoli della ambulanze, della polizia e delle squadre SWAT di pronto intervento hanno raggiunto rapidamente il campus universitario e circondato la biblioteca. Al sesto piano è stato trovato il corpo privo di vita dello sparatore, che si è suicidato. "Nessun membro delle forze dell'ordine ha sparato un solo colpo", ha detto Acevedo.
Poiché alcuni testimoni avevano fornito la descrizione di un secondo uomo armato la polizia ha continuato a mantenere lo stato d'emergenza nel campus per verificare questa possibilità. Si sta intanto cercando di identificare lo sparatore che si è tolto la vita. Per misura precauzionale tutte le lezioni sono state cancellate oggi nella grande università texana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS