Navigation

Usa: uomo uccide 4 persone e poi si suicida in Arizona

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 08:05
(Keystone-ATS)

Un uomo ha ucciso ieri in una città nel sudovest degli Stati Uniti quattro persone, tra cui una bambina, e poi si è sparato. Lo rendono noto le autorità locali.

"Ci sono cinque vittime e riteniamo che l'assassino sia una di loro", afferma Dana Berchman, portavoce di Gilbert, città da 200.000 abitanti a circa 40 miglia da Phoenix, in Arizona.

"Intorno alle 13 ora locale (le 22 in Svizzera) agenti hanno risposto ad una chiamata di emergenza per alcuni spari e quando sono arrivati hanno trovato quattro persone morte - spiega la fonte -. Una bimba di età compresa fra 1 e 3 anni è stata soccorsa ma è morta poco dopo".

La strage è avvenuta in una zona residenziale della città, vicino a una scuola. Secondo testimoni oculari, citati dal quotidiano locale Az Central, la polizia ha isolato l'area e ha chiesto ai residenti di restare in casa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?