Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una "taglia" da un milione di dollari per chi è in grado di fornire le dichiarazioni dei redditi di Mitt Romney: è la cifra offerta dal magnate del porno Larry Flynt, famoso soprattutto per la rivista erotica Hustler.

E chissà che l'appello non sia rivolto a quegli hacker che la settimana scorsa hanno affermato di aver rubato alcuni file sul dossier fiscale di Romney, chiedendo un riscatto proprio di un milione di dollari. Un episodio sui cui sta indagando il Secret Service.

Flynt, dunque, pur di vedere Barack Obama alla Casa Bianca per altri quattro anni è pronto a sborsare fior di quattrini. Il re dell'erotismo ha acquistato una pagina dell'edizione odierna del Washington Post e di quella di martedì prossimo di USA Today per pubblicizzare la sua offerta. "Offro un milione di dollari in contanti a chiunque possa fornire informazioni sulle dichiarazioni dei redditi di Romney o dettagli sui suoi conti esteri e le sue partnership commerciali", recita l'annuncio.

Flynt non è nuovo a questo tipo di iniziative, anche se finora aveva puntato sugli scandali sessuali dei politici a stelle e strisce: durante il procedimento contro Bill Clinton per l'affaire con Monica Lewinsky, offrì denaro a chiunque portasse prove dell'infedeltà dei membri repubblicani alla Camera, mentre lo scorso anno fece lo stesso con il governatore del Texas, Rick Perry.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS