Navigation

Usa 2012: Obama in testa ma vulnerabile in tre Stati decisivi

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 14:58
(Keystone-ATS)

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è in testa in Florida, Ohio e Pennsylvania, tre Stati considerati "decisivi" per le elezioni presidenziali del 6 novembre, ma rimane vulnerabile in questi cosiddetti 'swing State', cioè dall'elettorato volatile.

In base a un sondaggio realizzato tra il 20 e il 26 marzo per conto della Quinnipiac University, in Florida Obama è davanti a Mitt Romney, l'ex Governatore del Massachusetts (49 contro 42%), ma otterrebbe meno voti rispetto al 2008. In Ohio il vantaggio è minore (47 contro 41%), mentre in Pennsylvania (45 contro 42%), il presidente uscente è praticamente alla pari con Romney, dato che il margine di errore è del 3%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?