Navigation

Usa 2012: ok repubblicani a sconti fiscali di Obama

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 18:31
(Keystone-ATS)

I repubblicani del Congresso degli Stati Uniti hanno annunciato che accetteranno la proposta della Casa Bianca di prorogare i tagli fiscali a circa 160 milioni di americani, così come richiesto da Barack Obama.

Si tratta di misure a favore della classe media che senza un rinnovo entro fine mese sarebbero state abrogate definitivamente.

La scelta del partito conservatore rappresenta una sorpresa, tenuto conto che nelle ultime settimane i leader repubblicani avevano detto che non avrebbero più ceduto su questo fronte, in assenza di tagli alla spesa pubblica.

Come fanno notare molti osservatori, opporsi a questa proposta avrebbe aiutato i democratici ad accusare la destra di trascurare i redditi del ceto medio. Una mossa molto pericolosa quando mancano ormai meno di nove mesi alle elezioni presidenziali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?