Navigation

Usa 2012: Santorum vola nei sondaggi, 2 punti sopra Romney

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 18:38
(Keystone-ATS)

Dopo la tripletta a sorpresa alla primarie repubblicane di martedì scorso in Minnesota, Colorado e Missouri, Rick Santorum vola nei sondaggi e continua la sua scalata nelle preferenze degli americani.

Dalle ultime proiezioni di Pew Center, l'ex senatore della Pennsylvania guida la classifica a livello nazionale tra i candidati del Grand Old Party (Gop) con il 30 percento contro il 28 percento di Mitt Romney.

Un vero ribaltone considerando che non più tardi di un mese fa era l'ex governatore del Massachusetts a staccare Santorum per 31 punti contro 14. L'appoggio per il nipote del minatore trentino è in forte aumento soprattutto tra i sostenitori dei Tea Party e tra i cristiani evangelici.

All'incirca lo stesso quadro è quello dipinto dal sondaggio di New York Times/Cbs News: il nuovo frontrunner delle primarie repubblicane guida la classifica con il 30 percento, mentre il 27 percento preferisce Mitt Romney. Staccati di parecchie lunghezze gli altri due candidati: 12 percento per Ron Paul, il candidato libertario, mentre Newt Gingrich, l'ex speaker della Camera è ultimo con il 10 percento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?