Navigation

Usa 2012: sondaggio, Obama perde terreno

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 luglio 2011 - 20:52
(Keystone-ATS)

Se le elezioni presidenziali americane si svolgessero oggi, il presidente Barack Obama avrebbe serie difficoltà ad ottenere un secondo mandato alla Casa Bianca, secondo un sondaggio condotto in tutto il paese.

Solo il 41% dei 1'501 intervistati voterebbe per il presidente uscente; mentre il 40% sceglierebbe genericamente un repubblicano.

Il margine di errore, secondo l'istituto che ha condotto il sondaggio, il Pew Research Center, è più o meno del 2,5%.

Questo significa che in poche settimane, Obama ha di fatto perso quegli 11 punti circa di vantaggio che aveva in maggio, dopo l'uccisione di Osama bin Laden.

Entrando nello specifico del campo repubblicano, è però ancora difficile individuare il miglior candidato, poiché nelle intenzioni di voto per la corsa delle primarie il capofila degli sfidanti è, sempre secondo lo stesso sondaggio, Mitt Romney, con il 21%, seguito dal governatore del Texas Rick Perry, con il 12%, e con l'11% dall'ex governatrice dell'Alaska Sarah Palin, che peraltro non ha ancora annunciato se si candiderà o meno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.