Navigation

Usa 2012: sondaggio, Obama recupera elettorato femminile

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2012 - 19:48
(Keystone-ATS)

Il presidente americano, Barack Obama, riguadagna consensi tra l'elettorato femminile, dopo che i sondaggi alla fine dello scorso anno avevano dato in calo la sua popolarità tra le rappresentanti del gentil sesso.

A favore del presidente giocano argomenti che stanno prendendo sempre più piede sulla scena politica, tra questi la migliore situazione economica e le questioni di carattere sociale, compresa la contraccezione.

Secondo fonti stampa, l'infiammarsi della polemica sulla richiesta alle istituzioni affiliate con organizzazioni religiose, come ad esempio le università cattoliche, di coprire la spesa sanitaria dei dipendenti per gli anticoncezionali è uno dei fattori, ma di certo non l'unica ragione che sta riportando le donne dalla parte di Obama.

Secondo un sondaggio di AP-GfK, tra le donne il presidente sta guadagnando punti per il modo in cui sta gestendo l'economia nel Paese, e allora, da dicembre ad oggi, ha fatto un salto di 10 punti nel loro gradimento, passando dal 43 al 53%.

Per l'inquilino della Casa Bianca, l'elettorato femminile è cruciale, in quanto costituisce la maggioranza dei votanti. Grazie al loro voto, Obama è riuscito a superare nel 2008 l'allora candidato repubblicano John McCain e sempre secondo Ap-GfK, le donne sono il motivo dietro il vantaggio di Obama sui repubblicani Mitt Romney e Rick Santorum: nel loro gradimento, il presidente batte Romney 54 a 41%, mentre il divario si allarga con Santorum, 56 contro 40%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?