Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Fbi ha diffuso oggi un dettagliato rapporto delle proprie indagini sull'uso di server di email privati da parte di Hillary Clinton quando era segretaria di Stato, compreso quello che appare essere una sintesi del suo interrogatorio.

Lo riferisce il Washington Post, precisando che si tratta di 58 pagine, anche se una larga parte e a volte intere pagine sono 'censurate'.

Secondo il Wp, i documenti sembrano essere parte di quelli consegnati dall'Fbi al Congresso, su richiesta dei repubblicani. Documenti comprendenti il rapporto investigativo e sintesi di interrogatori con decine di consiglieri di Hillary, altri dirigenti del dipartimento di stato, l'ex segretario di stato Colin Powell e almeno un'altra persona.

James Comey, direttore dell'Fbi, aveva raccomandato alla fine dell'inchiesta di non incriminare Hillary perché non sono emerse prove della sua intenzione di violare la legge, ma aveva criticato l'estrema negligenza sua e dei suoi collaboratori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS