Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Casa Bianca ha rifiutato l'offerta di Donald Trump di realizzare di tasca propria un nuovo salone delle feste da 100 milioni di dollari all'interno della residenza presidenziale.

"Non credo sarebbe opportuno avere la scritta 'Trump' in oro in qualche parte della Casa Bianca", ha commentato con tono semi-serio il portavoce Josh Earnest, precisando di aver rapidamente declinato la proposta del candidato alle primarie repubblicane per Usa 2016.

Quindi, Earnest ha precisato che l'offerta "non è qualcosa che è stato preso seriamente in considerazione".

Durante un comizio elettorale a Sioux City, in Iowa, Trump aveva detto di aver offerto di pagare lui la nuova sala da ballo alla Casa Bianca, assicurando che comunque lo farà se sarà eletto presidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS