Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Donald Trump più forte di tutto e tutti, anche delle sue stesse gaffe. Anzi proprio le sue uscite imbarazzanti, ma agli occhi di molti franche e sincere, lo fanno volare nei sondaggi.

Così l'ultima rilevazione di Washington Post e Abc - la prima dopo il terremoto suscitato dalle frasi su John McCain - vede il miliardario candidato alla Casa Bianca nettamente in testa tra i repubblicani col 24% delle preferenze: più di dieci punti in vantaggio sul governatore del Wisconsin Scott Walker (13%) e su colui che dovrebbe essere il favorito nelle primarie del Gop, Jeb Bush (12%).

Situazione stabile invece sul fronte democratico, con Hillary Clinton che domina conil 63% delle preferenze, seguita da Bernie Sanders con il 14% e dal vicepresidente Joe Biden (che però non si è candidato) al 12%.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS