Navigation

Usa 2020: Buttigieg, io gay non prendo lezioni sulla famiglia

Pete Buttigieg ha affermati di non voler prendere lezioni da un presentatore conservatore sui valori della famiglia KEYSTONE/AP/John Locher sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2020 - 18:35
(Keystone-ATS)

"Non prendo lezioni sui valori della famiglia da un presentatore radio conservatore": così Pete Buttigieg, candidato democratico alla Casa Bianca apertamente gay, ha replicato alle recenti affermazioni di Rush Limbaugh.

Secondo quest'ultimo, gli USA non sono pronti per avere un presidente omosessuale.

"Io amo mio marito, sono fedele a mio marito. Sul palco solitamente ci abbracciamo e basta, ma lo amo moltissimo", ha detto Buttigieg in una intervista alla Cnn.

Limbaugh aveva detto che difficilmente gli americani sceglierebbero "una persona gay che bacia suo marito invece di Trump", definito "Mister Man".

Donald Trump, che ha conferito a Limbaugh la Medal of Freedon, la più alta onorificenza civile statunitense, dopo le dichiarazioni su Buttigieg ha affermato di non essere contrario all'ipotesi di un presidente proveniente dalla comunità Lgbtq.

In un sondaggio di Gallup dell'inizio di febbraio più di tre americani su quattro (il 78%) affermano di non avere problemi a votare un candidato presidente gay se è "qualificato" per l'incarico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.