Navigation

Usa 2020: per 55% oggi giornata più stressante dell'anno

Le elezioni presidenziali sono fonte di stress per gli americani KEYSTONE/EPA/SHAWN THEW sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2020 - 16:31
(Keystone-ATS)

Ansia e stress. Ecco cosa rappresenta questo 'Election Day' per la maggioranza degli americani. Secondo un sondaggio di OnePoll, per il 55% della popolazione il 3 novembre sarà la giornata più stressante dell'anno.

Sono in particolare i millennial e la successiva Generazione Z a sentire principalmente il peso dell'attuale elezione e l'ansia si manifesta con disturbi del sonno, difficoltà a concentrarsi, problemi di controllo del peso.

Quest'anno in particolare lo stress da elezioni aggrava una realtà che ha già messo a dura prova il sistema nervoso della popolazione mondiale, ossia la pandemia di Covid-19.

Gli americani sono anche preoccupati per possibili disordini. Visto lo scenario il New York Times ha persino pubblicato un articolo su come sopravvivere al 3 novembre. Tra i consigli degli esperti ci sono quelli di limitare o eliminare le notifiche sugli smartphone, cancellare momentaneamente le app di social media e rendere poco accessibili i siti di notizie, evitare di stare incollati al televisore. In attesa dei primi risultati, che non arriveranno prima della tarda serata, si consiglia di dedicarsi ad altre attività.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.