Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un imprescindibile passo prima della ripresa dei rapporti bilaterali: così il sito web dell'Avana Cubadebate commenta la raccomandazione da parte del presidente Barack Obama al Congresso per la rimozione di Cuba dalla lista Usa dei Paesi che sostengono il terrorismo.

In attesa di una reazione del governo, il sito sottolinea che Cuba aveva "ripetutamente chiesto" tale decisione da parte di Washington, per poter appunto normalizzare le relazioni diplomatiche e "aprire le ambasciate a Washington e L'Avana".

Nel ricordare che ora il Congresso ha "45 giorni per pronunciarsi" sulla raccomandazione di Obama, Cubadebate sottolinea che per L'Avana "era inaccettabile rimanere nella manipolata lista", fatto che - precisa il sito web - provoca d'altra parte "serie ripercussioni finanziarie".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS