Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario di Stato americano John Kerry ha assicurato che saranno inviati "presto" all'Egitto i dieci elicotteri "Apache" di cui è stata già autorizzata ma non ancora eseguita la consegna.

L'assicurazione è stata data dal capo della diplomazia statunitense in una conferenza stampa al Cairo e riguarda gli aiuti americani all'Egitto, congelati dopo la deposizione del presidente islamista Mohamed Morsi.

"Gli Apache arriveranno molto molto presto", ha detto Kerry rispondendo ad una domanda circa il senso del ritardo nella consegna, preannunciata in aprile, degli elicotteri di cui le forze di sicurezza egiziane hanno grande bisogno per operazioni di anti-terrorismo nella penisola del Sinai.

Il segretario di Stato ha comunque smentito che gli Usa stiano dettando l'agenda al governo egiziano ritardando la consegna degli aiuti la quali, ha precisato, ha ricevuto il via libera della Camera dei rappresentanti e ora viene discussa al Senato. La questione verrà risolta, ha comunque assicurato Kerry.

SDA-ATS