Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Matteo, ti auguro di diventare presto primo ministro in Italia": così Donald Trump ha salutato Matteo Salvini, ricambiando l'augurio che il segretario della Lega ha rivolto a sua volta al tycoon, quello di essere eletto il prossimo 8 novembre presidente degli Usa.

A raccontare all'agenzia di stampa italiana ANSA il duetto tra i due leader alcuni dei partecipanti all'incontro, svoltosi a Filadelfia dove Salvini dovrebbe rimanere per tutta la giornata di oggi, anche per seguire l'andamento delle primarie in Pennsylvania. Primarie che in campo repubblicano vedono il tycoon nettamente favorito sugli avversari.

Al centro del colloquio tra Salvini e Trump i temi dell'economia, e soprattutto quello dell'immigrazione, prioritario in Europa come negli Stati Uniti. Proprio sull'immigrazione si sarebbe registrata piena sintonia tra Salvini e Trump, entrambi d'accordo sulla necessità di sviluppare da una parte e dall'altra dell'Atlantico politiche mirate ad aiutare il più possibile nei Paesi d'origine le popolazioni che fuggono dalla fame e dalla povertà.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS