Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VIENNA - Nuovo capitolo nell'intrigo spionistico che sta da giorni tenendo col fiato sospeso Stati Uniti e Russia: all'aeroporto di Vienna sono atterrati stamani un aereo charter americano e un velivolo militare russo.
È da supporre che a bordo del primo apparecchio vi siano le dieci persone espulse dagli Usa perché lavoravano per i servizi di intelligence di Mosca, e che sul secondo velivolo si trovino quattro russi che hanno spiato per l'Occidente. Le autorità austriache non hanno voluto commentare la situazione.
Se dovesse andare in porto sarebbe il più importante scambio di spie dalla fine della Guerra Fredda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS