Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giovane saudita di 20 anni è stato arrestato dall'Fbi in Texas con l'accusa di progettare un attentato. Lo ha reso noto oggi il Dipartimento di Giustizia, precisando che secondo gli investigatori l'attentato poteva essere "potenzialmente" indirizzato contro l'ex presidente americano George W. Bush.

Il Dipartimento di Giustizia ha precisato che il giovane è stato arrestato per aver acquistato prodotti chimici e altro materiale tale da confezionare un esplosivo. L'Fbi ha proceduto all'arresto del saudita perchè tra i suoi potenziali obiettivi vi era anche la casa dell'ex presidente americano George W. Bush.

Il giovane è stato identificato come Khalid Ali M Aldawsari, di nazionalità saudita ma residente regolarmente in Texas. L'Fbi ha precisato che il giovane aveva indirizzato a se stesso un messaggio e-mail intitolato "Bersagli Buoni", facendo un elenco dei potenziali bersagli da colpire, tra cui centrali idroelettriche e centrali nucleari.

In un'altra e-mail, intitolata "La casa del tiranno", il giovane aveva annotato l'indirizzo della casa di Bush a Dallas.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS