Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Stati Uniti hanno trasferito oggi nove detenuti yemeniti da Guantanamo in Arabia Saudita.

Lo rende noto il New York Times, sottolineando che si tratta del frutto di un lungo negoziato diplomatico e che avviene a pochi giorni dalla visita del presidente Barack Obama a Riad, sebbene fonti ufficiali americane parlano della tempistica come di una "coincidenza".

Il tentativo di persuadere le autorità saudite a ricevere i detenuti era stato avviato già ai tempi dell'amministrazione Bush ed era culminato in un accordo finalizzato lo scorso febbraio. "Erano intenzionati ad aiutare. Ma per diverso tempo l'unico freno era accettare appunto yemeniti. Per questo si tratta di una svolta", ha spiegato Cliff Sloan ex negoziatore per il dipartimento di Stato proprio sul trasferimento di prigionieri. Obama si recherà in Arabia Saudita il prossimo mercoledì, 20 aprile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS