Navigation

USS: sì a referendum su assicurazione disoccupazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2010 - 15:56
(Keystone-ATS)

BERNA - I vertici dell'Unione sindacale svizzera (USS) hanno deciso di lanciare il referendum contro la quarta revisione della legge sull'assicurazione contro la disoccupazione. Lo ha comunicato oggi il comitato centrale, precisando che desisterà dai suoi propositi soltanto nel caso in cui il parlamento dovesse apportare significativi miglioramenti.
"La revisione legislativa intende ridurre le prestazioni proprio nel momento in cui il bisogno di protezione della popolazione ha raggiunto il suo apice a causa della crisi economica", scrive l'USS nella nota, preannunciando battaglia contro tale "cinismo sociale".
Il parlamento ha finora tagliato in particolare le indennità giornaliere per i giovani fino a 30 anni e inasprito le condizioni che permettono di percepirle. La commissione preparatoria del Consiglio degli Stati ha comunque manifestato l'intenzione di edulcorare i provvedimenti: il plenum esaminerà la revisione per la seconda volta in marzo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.