Navigation

UST: ancora disparità salariali tra uomo e donna in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2011 - 18:21
(Keystone-ATS)

In Svizzera esiste ancora circa il 20% di disparità salariali tra uomo e donna. Secondo uno studio dell'Ufficio federale di statistica (UST), pubblicato oggi, nel 2008 il salario mediano lordo standardizzato era pari a 6392 franchi per gli uomini e a 5255 franchi per le donne.

Mentre il 61,1% di tale divario trova una spiegazione, il restante 38,9% è riconducibile a una discriminazione salariale, osserva l'UST.

Nello studio si rileva che tuttavia il salario mediano per le donne tra il 1998 e e il 2008 è cresciuto del 18,5%, contro un incremento del 14,1% per gli uomini.

Secondo l'analisi, le donne inoltre lavorano in misura maggiore la sera e nel fine settimana e sono il doppio rispetto agli uomini ad avere un'occupazione su chiamata.

La quota delle donne con un impiego a tempo determinato - indica d'altro canto l'UST - nel 2010 raggiungeva il 6,4%, contro il 5,5% per gli uomini. Infine le donne più spesso occupano un posto di lavoro che non corrisponde alle proprie qualifiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?