Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 100 le persone che hanno perso la vita nel primo semestre del 2018 sulle strade svizzere.

KEYSTONE/POLIZEI KANTON SOLOTHURN/STR

(sda-ats)

È tornato a calare il numero di morti e feriti sulle strade svizzere: nel primo semestre di quest'anno ci sono stati 100 decessi (-13) e 1726 (-118) persone sono rimaste ferite. Lo indica una statistica dell'Ufficio federale delle strade (USTRA) pubblicata oggi.

Il dato delle morti è però ancora superiore rispetto a quello del 2016, quando nel periodo gennaio-giugno si erano contabilizzate 89 vittime (i feriti furono invece di più, 1754).

Tenendo conto dei dati degli ultimi anni si osserva comunque un trend generale al ribasso. Più in dettaglio, l'USTRA fa notare che continuano a crescere gli infortunati fra gli utenti di e-bike: il numero di feriti gravi è cresciuto da 103 a 138. Questi interessano in particolare le fasce di età superiori ai 40 anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS