Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Tre delle quattro vittime delle valanghe staccatesi nella tarda mattinata di ieri nella Diemtigtal, nell'Oberland bernese, sono state identificate: si tratta di due cittadini svizzeri, fra cui un medico della Rega, e di un tedesco. Lo ha indicato la polizia cantonale bernese nel corso di una conferenza stampa a Spiez (BE). Rimane sconosciuta per il momento l'identità della quarta persona deceduta.
Le forze dell'ordine hanno ribadito che altre tre persone - una donna e un uomo di nazionalità svizzera, nonché uno sciatore tedesco - mancano ancora all'appello.
Le cattive condizioni meteorologiche hanno impedito oggi di riprendere le ricerche. Inoltre, il pericolo di valanghe era ancora troppo elevato, ha precisato la polizia.
Intanto, quattro delle persone travolte dalla neve sono tuttora ricoverate in ospedale. Una ha invece potuto tornare a casa. Appartenevano a due gruppi di sci-escursionisti di rispettivamente 27 e otto persone, che si trovavano nella zona al momento della slavina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS