Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La Francia è in guerra contro il terrorismo, l'integralismo, l'islamismo radicale. La Francia non è in guerra contro una religione. Proteggeremo tutti i cittadini, credenti o no": lo ha detto il primo ministro, Manuel Valls, davanti all'Assemblea nazionale, dopo l'attacco a Charlie Hebdo e al supermercato kosher di Parigi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS