Navigation

Vargas Llosa, sua città natale nel prossimo romanzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 marzo 2012 - 09:39
(Keystone-ATS)

L'afosa città di Piura, lungo la costa nord del Perù, sarà lo scenario del prossimo romanzo del Premio Nobel per la Letteratura 2010 Mario Vargas Llosa che in essa vi ha trascorso l'adolescenza e la gioventù. Lo ha rivelato lo stesso scrittore peruviano, 75 anni, che vi è ritornato per ricevere riconoscimenti e omaggi da parte del governo e della università locali.

"Non posso ancora anticipare molti dettagli, però parte del romanzo che sto scrivendo è ambientato nella Piura attuale e riguarda il processo di trasformazione accelerato, fortunatamente in corso in Perù, ed in cui la città ha un ruolo di avanguardia", ha specificato il Premio Nobel in una conferenza stampa.

Vargas Llosa ha comunque assicurato che nel romanzo ritornerà il caporale Lituma, il personaggio da lui creato appunto per 'Il caporale Lituma sulle Ande', pubblicato nel 1993.

Il Premio Nobel, che ha scoperto la sua vocazione letteraria proprio a Piura che ha ricreato nei suoi racconti 'I capi' (1959) e nel successivo romanzo 'La casa verde' (1966), non ha nascosto l'emozione per il suo ritorno nei luoghi dell'infanzia ed ha specificato: "Mi trovo a mio agio nell'immaginare storie, personaggi e situazione in questa città, più che in altre che conosco molto meno". E aggiunto: "I rapporti degli esseri umani con le città sono come i rapporti tra gli stessi esseri umani. C'è qualcosa che sfugge al controllo della ragione e fa scaturire sentimenti di attrazione, simpatia e amore, così come di rifiuto, ostilità ed inimicizia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?