Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Grecia potrebbe ricorrere alla Corte di Giustizia Europea per bloccare l'espulsione della Grecia dall'area euro, la cosiddetta Grexit. A ipotizzare questa possibilità è il ministro delle finanze greco, Yanis Varoufakis.

La Grecia "minaccia di cercare un'ingiunzione contro le istituzioni europee per bloccare l'espulsione del paese dall'euro" afferma il Telegraph. "Considereremo di certo un'ingiunzione alla Corte di Giustizia europea. La nostra appartenenza non è negoziabile" mette in evidenza Varoufakis.

"Una richiesta di ingiunzione - aggiunge il Telegraph - sarebbe uno sviluppo senza precedenti, che complicherebbe ulteriormente la crisi". Secondo indiscrezioni, le autorità greche starebbero anche valutando un'azione contro la Bce per aver congelato la liquidità di emergenza per le banche greche. Varoufakis ritiene che la Grecia abbia abbastanza liquidità per andare avanti fino al referendum ma ammette che il controllo dei capitali rende la vita difficile alle aziende greche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS