Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Siamo molto più vicini all'obiettivo di quanto credano i media": lo ha affermato, in un'intervista allo Zeit online, il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, a proposito delle trattative in corso per sbloccare l'ultima tranche del secondo pacchetto di aiuti.

"Esiste già una lunga lista di riforme che tutti gli interessati considerano essenziali", ha aggiunto, dicendosi inoltre convinto di una rapida chiusura positiva delle trattative.

Secondo il ministro "il problema è solo che le nostre proposte di riforma non vengono discusse davvero dalle istituzioni. E allo stesso tempo non propongono alternative".

Varoufakis vuole convincere i partner "che facciamo sul serio con le riforme per la Grecia e che con noi non ci sarà più deficit primario". Per il ministro le istituzioni internazionali "devono ripensare la loro strategia. Devono mettere in dubbio la logica dei passati programmi di salvataggio, che sono stati distruttivi per la Grecia": "è ora che anche gli altri ammettano gli errori".

Varoufakis ha poi smentito di essere isolato e di essere stato definito un dilettante dai suoi colleghi: "è molto triste che alcuni media raccontino cose che non sono mai successe".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS