Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Risultati in netta crescita per VAT Vakuumventile: nel 2016 l'azienda con sede a Sennwald (SG) attiva nella produzione di valvole per il vuoto ha realizzato un utile netto di 67 milioni di franchi, contro i 7 milioni dell'anno prima.

Quest'importante incremento è stato realizzato grazie all'aumento della produttività e alla diminuzione degli oneri finanziari, spiega in un comunicato odierno il gruppo entrato in borsa nella scorsa primavera.

Le vendite sono progredite del 24% a 508 milioni di franchi, con un'accelerazione nel quarto trimestre (+46%). L'impresa ha approfittato della crescita a ritmi più sostenuti dei suoi principali mercati e di un continuo aumento della domanda nell'industria microelettronica e degli schermi.

A livello operativo, il risultato Ebitda è salito del 25% a 150 milioni di franchi. Corretto dagli effetti straordinari la progressione è stata pure del 25%, a 158 milioni, per un corrispondente margine del 31,1% (contro il 30,8% nel 2015).

Le nuove commesse hanno registrato un forte aumento (+31%) attestandosi a 562 milioni. Per l'anno in corso l'azienda punta su un aumento del giro d'affari di almeno il 20%.

Visti gli ottimi risultati, alla prossima assemblea generale (prevista il 17 maggio) il consiglio d'amministrazione proporrà un dividendo aumentato di 1,33 franchi a 4 franchi per azione.

Le novità odierne sono state bene accolte dagli investitori: in borsa il titolo VAT nella prima ora di contrattazioni guadagnava circa l'1%, a fronte di un mercato in ribasso frazionale. L'azione ha toccato un nuovo record a 112 franchi: dallo sbarco in borsa il suo valore è più che raddoppiato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS