Navigation

Vaticano: incontro interreligioso con esponenti iracheni

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2013 - 14:47
(Keystone-ATS)

È in corso, presso il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, una riunione organizzata dallo stesso dicastero con le Sovrintendenze sciita, sunnita, cristiana, yazida e sabea del Ministero per gli Affari Religiosi della Repubblica dell'Iraq. Lo scopo di tale iniziativa, informa una nota del Pontificio Consiglio, è quello di avviare una collaborazione fra il dicastero vaticano e le comunità religiose irachene nella prospettiva di istituire un Comitato permanente di dialogo.

Il card. Jean-Louis Tauran, presidente, del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, ha aperto i lavori che prevedono una presentazione delle comunità religiose irachene nonché quella del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. Si rifletterà, quindi, sull'attuale situazione delle comunità religiose nella Repubblica dell'Iraq e del dialogo fra di loro. L'importante riunione, la prima - conclude il comunicato - offre l'opportunità di approfondire la reciproca conoscenza e di valutare ulteriori prospettive di dialogo. Il 30 ottobre i partecipanti, a conclusione dei lavori, saluteranno Papa Francesco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.